Sport, un Poker d’Assi per Fano

Sport, un Poker d’Assi per Fano
24
Apr

Piscina, palazzetto dello sport, stadio, parco ricreativo. Lo sport fanese ha bisogno di un vero Poker d’Assi. No, non si tratta di gioco d’azzardo, ma delle strutture che verranno inserite nella Cittadella dello Sport, punto cardine del programma elettorale della coalizione Insieme per Fano per quanto riguarda lo sport, ed in particolar modo per lo sport legato all’ambiente, alla cultura e al tessuto sociale.

Si è parlato tanto di Cittadella dello Sport negli ultimi mesi, dopo l’interessamento e la disponibilità mostrata dalla Fondazione Carifano e, come capita troppo spesso, non sono mancate le strumentalizzazioni da parte di un’opposizione sterile e ostruzionista, che pensa a tutto tranne che al futuro di Fano. In realtà la Cittadella dello Sport è un progetto concreto, che è esposto chiaramente nel nostro programma e che siamo del tutto intenzionati a realizzare grazie ad una collaborazione con i privati che rappresenta oggi una delle poche soluzioni per riuscire a realizzare qualcosa di concreto, visti i pochi fondi che gli enti locali hanno a disposizione.

Eccole qui quindi le 4 carte da giocare, tutte insieme, per realizzare quelle strutture che la città chiede da tanto tempo:

–    Un centro Natatorio, piscina da 25 mt coperta, piscina da 50 scoperta e piscine per bambini e per attività sanitarie;

–    Un nuovo palazzetto dello sport e auditorium per grandi eventi;

–    Un nuovo stadio comunale;

Un centro ricreativo dove realizzare piccoli auditorium della musica e delle compagnie teatrali, sale di registrazioni, scuola della Musica in accordo con il conservatorio di Pesaro.

Tanta roba, vero? E  se per caso ve lo state chiedendo, la risposta è no. Non si tratta di parole vuote ma di un progetto che già esiste, che interesserà 4 lotti comunali per un totale di 30 ettari, una superficie enorme che verrà riconvertita e messa a disposizione delle associazioni sportive e di tutti i cittadini. Questo, secondo me, significa voler far qualcosa di concreto per lo sport, nel modo migliore possibile in base alle esigenze dei tempi che stiamo vivendo.  L’importanza che  abbiamo dato (e che vogliamo dare) allo sport e al suo valore sociale e culturale è massima, e in questo senso una Cittadella dello Sport di 300mila metri quadrati mi sembra la miglior risposta possibile per la città.

E voi che ne pensate? Siete convinti, come me, che la Cittadella dello Sport possa essere il progetto sportivo più importante mai realizzato a Fano? Mi piacerebbe conoscere la vostra opinione. Lasciate un commento qui sotto e…spargete la voce!