Centro Alzheimer, Insieme per non dimenticarci dei malati

7
Apr

Sabato 5 aprile 2014 è una data che rimarrà nella storia della città di Fano. Siamo finalmente riusciti ad inaugurare il centro diurno “Margherita” per malati di Alzheimer, un progetto al quale stiamo lavorando da tanti anni e che siamo riusciti a realizzare grazie ad un’importante sinergia con la Fondazione Carifano.

Il centro sta operando già dal mese di novembre, e devo dire che vedere il risultato di tanto duro lavoro mi riempe il cuore di orgoglio. Considero questa struttura il coronamento della mia attività amministrativa da assessore ai Servizi Sociali e in generale di un’amministrazione che è sempre stata attenta ai bisogni fondamentali della persona.

L’Alzheimer è una patologia tremenda che necessita di cure specifiche fornite da personale specializzato, e sapere che 40 malati potranno beneficiare di un centro all’avanguardia non può che rendermi felice ed orgoglioso. Solo perché siamo in campagna elettorale non possiamo permetterci di dimenticarci dei malati. Ci sono cose che vanno oltre gli slogan, e la salute e la dignità di chi soffre sono alcune di quelle. Mi sono sempre battuto per questo e non intendo fermarmi.

Il centro Margherita rappresenta un’eccellenza non solo per la città di Fano, ma anche per la Regione Marche e per tutta Italia. Non sono molte infatti, sul territorio nazionale, le strutture che possono vantare servizi erogati con questa qualità.

La partecipazione di pubblico ed istituzioni all’inaugurazione credo testimoni al meglio l’entusiasmo che la nascita di questo centro ha generato in città. Si sentiva il bisogno di una struttura di questo tipo e, come facciamo da sempre, cerchiamo di dare risposte concrete ai bisogni reali dei cittadini. In questo caso, non solo ci abbiamo provato ma ci siamo riusciti. Ennesima dimostrazione che, se si uniscono le forze per il bene della città, si è in grado di ottenere dei risultati importanti. In questo modo abbiamo scelto di agire e in questo modo agiremo da qui in avanti.